LA FIORENTINA CON UNA PROVA DI CARATTERE METTE AL TAPPETO L'ATALANTA.

IlicicProva maiuscola della squadra viola davanti al suo pubblico che ha risposto alla grande (in settimana c'era stato l'invito da parte del team manager Vincenzo Guerini verso la tifoseria nel sostenere la squadra in questo momento così delicato della stagione) con 28000 spettatori.

La Fiorentina inizia subito a macinare un gioco pulito, palla a terra e un ottimo fraseggio, da notare gli esterni che fin da subito hanno iniziato a spingere sulle fasce.


Colantuono invece è insoddisfatto dapprima sul troppo spazio che i suoi giocatori lasciano a Cuadrado,il colombiano è che inarrestabile con i suoi dribbling a dir poco micidiali.
Dopo qualche minuto arriva il primo gol con una buona punizione del limite dell'area trasformata da Ilicic con un gran gol.
Verso la fine del primo tempo però è l'Atalanta che ci prova costringendo Neto ad un paio di parate importanti su due tiri insidiosi di Bonaventura.
Il primo tempo si chiude con la squadra di casa in vantaggio per uno a zero.
L'inizio del secondo tempo vede un'atalanta pericolosa che mette un po' in difficoltà la Fiorentina.
Dura poco il momento d'oro della squadra ospite perché con jn Borja Valero ispiratissimo (uno dei migliri) la Fiorentina torna a fare possesso palla cercando di chiudere più volte la gara ma senza riuscirci.
Anche anderson gioca una buona gara come pure lo stesso Mobido Diakite' che si riconferma come valore aggiunto in questa squadra.
L'intuizione di Montella porta la squadra viola a mettere il sigillo alla gara quando fa entrare Wolski al posto di Ilicic .
Il polacco appena entrato è subito protagonista di un contropiede portando avanti l'attacco da solo e resistendo alla carica di yepes riesce con un destro preciso ad infilare la sfera dove il portiere non può arrivarci.

Una vittoria che ci voleva per tutti : per la squadra, per l'ambiente ma soprattutto per i tifosi che anche ieri sera hanno riconfermato l'attaccamento a questa maglia.

Ora testa soltanto all'Udinese per provare a ribaltare un risultato difficile, ma ormai si sa, la Fiorentina è capace anche di questo.

 

Mattia La Macchia

Condividi
Joomla Templates by Joomla51.com