Viola Lech

Ieri la partita è stata brutta ma di certo non abbiamo meritato la sconfitta rispetto a quello che il nostro avversario ha fatto.In secondo luogo credo che la Fiorentina non si possa permettere (e sono poche le squadre che lo possono fare) di fare il turnover totale cambiando 9 elementi su 11 della bella squadra che conosciamo, per affrontare una qualsiasi partita di coppa europea. Non dimentichiamoci che l'avversario di ieri è ultimo in classifica nel proprio campionato, ma l'anno scorso l'ha vinto, quindi potenzialmente vale molto di più di quel che appare e ieri si è vista una squadra che difendeva in undici, forte fisicamente e rapida nelle ripartenze.

Noi non abbiamo fatto il pressing solito, siamo stati lenti e si vedeva nettamente la differenza di organizzazione rispetto alla squadra titolare. Secondo me l'errore è di Sousa (forse il primo) che ha esagerato nel numero di rotazioni (forse poteva cambiare tre, quattro elementi e poi inserirne altri con i cambi a risultato acquisito) e fidandosi troppo delle presunte capacità di diversi elementi.
La partita di ieri ha detto anche che Mario Suarez continua a nascondere quelle che dovrebbero essere le sue capacità: lento, impacciato, senza alcuna inventiva. Abbiamo visto anche un Babacar poco reattivo e quasi svogliato che non pressa i difensori, non fa i movimenti giusti ed è buono solo se gli si mette la palla sul piede in area di rigore.
Rossi, lasciamolo stare, deve recuperare condizione e rapidità ma è uno che sa dove stare e se gli dai qualche palla decente ancora sa cosa farne.
Insomma la verità è che la Fiorentina non può prescindere dal centrocampo titolare che fa pressing, recupera palla e riesce a dare profondità al gioco offensivo mettendo nelle condizioni di giocare palloni pericolosi gli attaccanti. Kalinic in questo senso è indispensabile sia per dare apporto al centrocampo nel recupero dei palloni che per finalizzare in rete le palle che arrivano dalle sue parti.
Infine non sono d'accordo con chi sostiene che bisogna lasciare andare le partite di coppa per puntare al risultato in campionato.Io sono convinto che bisogna provare a giocarsele tutte e più vinci, più fiducia hai nei tuoi mezzi e riesci a giocare anche con un piede solo. In questo senso, con il risultato di ieri abbiamo dato un po' di vantaggio alla Roma. Magari la battiamo lo stesso, ma con una vittoria in tasca si gioca sempre meglio la partita prossima.
Gianluca Marini

Condividi
Joomla Templates by Joomla51.com