Sisma

 90 anni di vita sono una ricorrenza importante e sarebbe stato bello festeggiarla in pompa magna, ma bene ha fatto la Fiorentina ha rinunciare a questo evento in segno di rispetto e solidarietà nei confronti delle popolazionicolpite dal sisma del 24 agosto scorso. Il sottoscritto avrebbe dovuto e voluto scrivere un articolo su questo inizio di campionato, sull'ultimo scorcio di calcio mercato e sul rinnovato entusiasmo del Viola club Abruzzo e sulle nuove iniziative sociali per la stagione in divenire, ma gli eventi tragici ci portano la tristezza nel cuore e il disagio nel parlare di sport e divertimento i questi momenti.

A noi abruzzesi questo sisma ci ha riportato immediatamente alla tragica notte dell'aprile 2009 quando L'Aquila fu colpita da un terremoto altrettanto terribile causando la morte di oltre 300 persone, sia per la potenza delle scosse, sia perché l'epicentro anche questa volta dista poche decine di chilometri dalla nostra regione. Ed è per questo che ci sentiamo particolarmente partecipi della tragedia che ha colpito le vicine popolazioni della provincia di Rieti e di Ascoli in particolare, tanto é che alcuni nostri associati facenti parti della protezione civile e dei corpi militari dello Stato, sono partiti volontari per le zone terremotate per mettersi a disposizione delle autorità competenti e dare una mano a chi ha bisogno. I nostri ammirevoli fratelli viola pur impegnati nei soccorsi, non dimenticano di aggiornarci sullo stato della situazione.

Ed é a loro e soprattutto alle persone che purtroppo sono state cosi duramente colpite dal sisma che vogliamo esternare tutta la nostra solidarietà stringendoli tutti in un ideale abbraccio.

Gianluca Marini

 

Condividi
Joomla Templates by Joomla51.com